giovedì 31 dicembre 2009

Buon Anno



AUGURI, AUGURI, AUGURI...
BUON 2010

Ferrara, città del Rinascimento





































La città di Ferrara assume con l'età estense contorni di grande prestigio e ancora oggi è un mirabile esempio di armonia e di equilibrio conservato attraverso i secoli.
Ovunque si coglie lo spirito del Rinascimento, nei colori splendenti dei soffitti cinquecenteschi del Castello Estense, tra gli affreschi di Palazzo Schifanoia, tra le strade della città costellate da decine di edifici e chiese monumentali, tra i chiostri e i giardini e negli ampi spazi verdi.
Il primo "piano Urbanistico moderno d'Europa", il progetto più avveniristico mai pensato per una città, è stato realizzato da Biagio Rossetti con una felicissima fusione tra nuovo e antico unendo la trama della città medievale con il nuovo tracciato rinascimentale.
Secoli di dominazione estense, una Corte fra le più raffinate e colte d'Europa, hanno fatto di Ferrara un vero scrigno di meraviglie. Le tortuose strade medievali e quelle imponenti del Rinascimento sono fiancheggiate da edifici storici con facciate ricche di decorazioni, splendenti di marmi e cotto. Molti racchiudono al loro interno musei di grande importanza e richiamo culturale.
Al visitatore basta guardare con occhi attenti per scoprire la bellezza di tanti angoli nascosti, stupirsi dell'imponenza dei monumenti più famosi: Palazzo Schifanoia, Castello Estense, Palazzo dei Diamanti, Palazzo Massari, Palazzo Costabili detto di Ludovico il Moro, Casa di Ludovico Ariosto.

Dal 1995 il centro storico di Ferrara è stato iscritto dall'UNESCO nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Umanità quale "...mirabile esempio di città progettata nel Rinascimento che conserva il suo centro storico intatto."

lunedì 28 dicembre 2009

Il presepe nella casa dei milanesi













Il cortile d’onore di Palazzo Marino ospiterà la sacra rappresentazione fino al 6 gennaio 2010. Il presepe, realizzato da artisti-artigiani di Varese, conta più di 40 statue collocate in una suggestiva ambientazione di 100 metri quadrati riproponendo le tradizioni milanesi e lombarde.
Un simbolo d’amore che bene si coniuga con l’espressione della nostra storia. Un simbolo che rende ancora più prezioso questo Natale”.

Tutti in fila per ammirare il "San Giovanni Battista" di Leonardo






Il Comune di Milano ci ha permesso di ammirare gratuitamente un capolavoro dell’arte italiana: il “San Giovanni Battista” di Leonardo Da Vinci. (Mostra: Leonardo a Milano. Dal museo del Louvre a Palazzo Marino).
Migliaia i visitatori accorsi che non si sono lasciati sfuggire questa grande occasione; strano ma vero, tutti rigorosamente in fila, e come dice un famoso presentatore della TV, posso dire che "c'ero anch'io".

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...